«Se l’uomo non sapesse di Matematica non si eleverebbe di un sol palmo da terra»

                                                           Galileo Galilei

2018

 

Gli studenti si recheranno all'Istituto Nazionale di Ottica del CNR di Pisa per visitare i laboratori dopo aver assistito alla lezione del dott. Leonida Gizzi: I LASER del futuro e le loro applicazioni alla medicina, allo spazio e all’energia (13 aprile e 20 aprile)

 Abstract: In futuro sonde spaziali in miniatura, accelerate da fasci laser, viaggeranno a velocità ora impensabili per raggiungere le stelle più vicine in pochi anni. I laser del futuro puliranno lo spazio intorno alla terra dai tantissimi detriti spaziali. Con i laser potremo costruire acceleratori di particelle in miniatura da usare per la diagnosi e la terapia dei tumori oppure ottenere la fusione nucleare in laboratorio per produrre energia elettrica pulita e sicura. Queste sono alcune delle applicazioni rivoluzionarie che gli scienziati mirano a realizzare con laser sempre più potenti ed efficienti. Nel seminario verrà descritto il funzionamento dei principali tipi di laser e verranno illustrati i principi alla base delle principali applicazioni mediche, spaziali ed energetiche dei laser.

 

Dal 13 ottobre al 28 gennaio, Palazzo Blu a Pisa ospita la mostra Escher. Oltre il possibile. 5a-5b il 24 gennaio

   

 

Visita al Muse di Trento (marzo)

Risultati immagini per muse trento 

 

Masterclass di fisica delle particelle (15 febbraio)

studenti di quinta

Gli studenti trascorreranno l’intera giornata presso la sede del Dipartimento di Fisica o della Scuola Normale Superiore

e della Sezione di Pisa dell’Istututo Nazionale di Fisica Nucleare. 

 

 

 

 

La fisica di tutti i giorni 

studenti di terza e quarta B (la quarta A ha già assistito alla lezione lo scorso anno)

Lezione del prof. Franco Bagnoli dell'Università degli Studi di Firenze

 

 

Boost-Up the New Generation of Materials Scientist, organizzato dall'Istituto Italiano di Tecnologia di Pisa, e in particolare dai ricercatori del Center for Nanotechnology Innovation, per diffondere tra docenti e studenti delle scuole superiori della provincia i più recenti metodi di ricerca e risultati nella scienza dei materiali.