Rassegna stampa

Il Liceo Classico brilla al Premio Asimov

Written by Alberto Gennai. Posted in Rassegna stampa

Qui News valdera, Cronaca, Sport, Notizie Locali valdera

 

           domenica 14 aprile 2019

 

 

 

 
Il gruppo dei premiati

​Ottimo risultato degli studenti del Liceo Classico “Andrea da Pontedera” alla quarta edizione del “Premio Asimov” per l’editoria scientifica

 

 

 

PONTEDERA — Ottimo risultato degli studenti del Liceo Classico “Andrea da Pontedera” alla quarta edizione del “Premio Asimov” per l’editoria scientifica divulgativa. 

Ideato dal fisico Francesco Vissani per avvicinare gli studenti al mondo della scienza attraverso la lettura critica di opere di divulgazione scientifica e istituito grazie alla collaborazione del Gran Sasso Science Institute con l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, ha visto la partecipazione di oltre 2000 studenti provenienti da 11 regioni italiane, valutati da una commissione di 250 membri, costituita da docenti di scuola superiore, docenti universitari, studenti di dottorato, giornalisti, scrittori, rappresentanti del mondo della cultura.

La classe IV A del Liceo Classico ha partecipato al Premio con un’attività di alternanza scuola lavoro coordinata dalla professoressa Anna Maria Gennai, in collaborazione con la dottoressa Sandra Leone, responsabile regionale del Premio Asimov per la Toscana e ricercatrice INFN. Gli studenti avevano il compito di leggere 7 libri di divulgazione scientifica, scelti dalla commissione tra cinquanta pubblicati negli ultimi due anni, scrivere una recensione e attribuire una valutazione al libro letto. 

Con le preziose indicazioni del dottor Massimiliano Razzano, ricercatore e giornalista scientifico, e sotto la guida delle insegnanti di lettere Monica Mascagni e di matematica e fisica Anna Maria Gennai, hanno prodotto lavori che sono risultati i migliori della Toscana. La commissione ha premiato le 14 migliori recensioni per ogni regione e la Toscana ha ottenuto le valutazioni più alte in Italia. 

Le scuole toscane che hanno partecipato sono state, oltre al Classico “A. da Pontedera”, il Classico Galilei e lo Scientifico Dini di Pisa, il Cecioni e l’Enriques di Livorno, il Sarrocchi di Siena, il Fermi di Grosseto, il Da Vinci di Massa e il Giovanni da Castiglione di Castiglion Fiorentino. Con 6 premiati su 14, gli allievi della 4a hanno ottenuto il miglior risultato in Toscana

Ecco i loro nomi:

Gregorio Fogli menzione speciale per la recensione al libro "Intelligenza artificiale. Guida al futuro prossimo", Federico Ferretti, premiato per "Il giro del mondo in sei milioni di anni", Matilde Reggio, premiata per "Viaggi nel tempo", Stefano Biondi, premiato per "Elogio della parola", Vittoria Bonnannini, menzione speciale per "Elogio della parola", Ludovica Ascari, premiata per "Elogio della parola", Giada Ben Salem, premiata per "Scienziate nel tempo. 100 biografie", Valeria Novi, menzione speciale per “Scienziate nel tempo. 100 biografie”. Premiato inoltre Giorgio Campomori, per "Intelligenza artificiale. Guida al futuro prossimo" e menzione speciale a Samuele Nuti per la recensione dello stesso libro (assenti alla pemiazione).

I 6 studenti autori delle migliori recensioni si recheranno nel prossimo ottobre a Catania, per la cerimonia conclusiva durante la quale si riuniranno i vincitori di tutte le regioni partecipanti. 

Vtrend.it - Giornate di Scienza 2019

Written by Alberto Gennai. Posted in Rassegna stampa

Pontedera – Una delle esperienze più significative della Valdera. Il programma


 

Dall’alto a sx Anna Maria Braccini Francesco Biasci Gregorio Fogli in basso da sx Serena Baroncini Massimo Morandini Anna Maria Gennai Lucia Del Corso.

Con l’iniziativa “Giornate di Scienza 2019 “, gli Istituti Superiori della Valdera in collaborazione con il Cred, nell’ambito del Progetto Educativo Zonale (PEZ) della Conferenza Educativa della Zona Valdera, presentano le loro esperienze di valorizzazione dei saperi scientifici nelle attività che quotidianamente impegnano le risorse di professionalità, intelligenza e creatività dei propri docenti e studenti. Il programma, coordinato dal Laboratorio Didattico Territoriale Valdera Scuola Scienza “Giuseppe Salcioli”, in attuazione di uno dei progetti del Patto di Comunità Educante fra le scuole e gli enti locali del territorio, prevede le seguenti iniziative:

 

9-10 aprile                IPSIA “Pacinotti” – Laboratori aperti al pubblico

10   aprile                Liceo “Montale” – Laboratori di scienza e attività teatrale “Flatland”

11-12-13 aprile        ITIS “Marconi” – Happy Hour della tecnica e della scienza

13 aprile                   Liceo “XXV aprile” – Laboratori di scienza e arte

15-16 aprile              ITCG “Fermi” – Laboratori “C’è gioco e gioco”

 

Un programma ricco e articolato di conferenze, presentazione di laboratori ed esperienze, teatro, giochi, contributi di esperti nelle iniziative dei singoli istituti, aperte alla cittadinanza e alle classi del 1° ciclo di istruzione quello presentato da Anna Maria Braccini e Francesco Biasci del Cred Valdera, da Serena Baroncini dell’ITCG Fermi, da Massimo Morandini dell’IPSIA Pacinotti, da Anna Maria Gennai del Liceo Classico XXV Aprile e dallo studente Gregorio Fogli e da Lucia del Corso del Liceo Montale. Tante iniziative racchiuse in un ricco depliant (allegato a questa notizia Ndr)

 

Documentazione e registrazioni in specifici podcast su iniziativa di ragazze, ragazzi e docenti partecipanti al Progetto radioscuola curato dall’associazione Matura Infanzia.

 

Due invece gli eventi comuni:

martedì 2 aprile   h 17,30 Auditorium Museo Piaggio, MARCO MALVALDI presenta “La misura dell’uomo”

sabato   6 aprile   h.10,00 Aula “Costellazioni” Liceo Montale:      Incontro Studenti Sindaci e Amministratori della Valdera

Il ricordo di Leonardo da Vinci, con la partecipazione di Marco Malvaldi, scrittore e ricercatore pisano, che presenta il suo libro “La misura dell’uomo”dedicato al grande artista e scienziato, vuole sottolineare il ruolo del territorio toscano nella nascita e nello sviluppo della scienza moderna. Il lavoro delle nostre scuole può costituire e già rappresenta nelle attività avviate quel “laboratorio” di innovazione e creatività che richiama i modelli del nostro Rinascimento.

L’incontro di sabato 6 aprile con i Sindaci e le rappresentanze delle Giunte e dei Consigli comunali vuol ribadire l’impegno delle autonomie locali nel riconoscere e sostenere il ruolo delle scuole, in particolare nel rafforzamento e nella diffusione dei saperi scientifici, come fattore decisivo per lo sviluppo del territorio. Nelle parole della Presidente della Conferenza Educativa di Zona, on. Lucia Ciampi, l’incontro al Villaggio scolastico di Pontedera, costituirà un importante momento di confronto fra le scuole, i loro docenti, gli studenti e le Amministrazioni, non solo per la presentazione del programma di attività dei singoli istituti nel corso delle ‘Giornate di Scienza’, ma più complessivamente, sul tema del ruolo della scuola, nella valorizzazione dei saperi tecnico-scientifici, per lo sviluppo del territorio e della consapevolezza culturale e civile delle nostre comunità. I Sindaci e gli amministratori locali possono, in iniziative come questa, dare più efficacia al Patto di Comunità Educante che da anni costituisce una delle esperienze più significative della Valdera per il coordinamento interistituzionale fra scuola ed enti locali, ma soprattutto per garantire al territorio tutte le risorse di intelligenza e creatività che la scuola può e deve valorizzare negli studenti che le sono affidati”.

Società Italiana di Fisica, Premio Asimov 2019

Written by Alberto Gennai. Posted in Rassegna stampa

Gli studenti scelgono il miglior libro di divulgazione scientifica

 L. BELLAGAMBA    28-03-2019    

Cerimonia di premiazione dei migliori recensori cagliaritani per la terza edizione del Premio Asimov.

Il 13 aprile 2019 sarà proclamato il libro vincitore del Premio Asimov per l'editoria scientifica divulgativa italiana. La scelta sarà effettuata da una impressionante giuria di studenti e studentesse, appartenenti a più di 100 scuole secondarie superiori italiane.

Il Premio, ideato dal fisico Francesco Vissani dei Laboratori Nazionali del Gran Sasso dell'Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN), istituito inizialmente presso il Gran Sasso Science Institute (GSSI), è giunto ormai alla quarta edizione. Esso si prefigge di proporre la cultura scientifica alle nuove generazioni tramite la lettura critica di opere divulgative, pubblicate per la prima volta o tradotte in italiano, negli ultimi due anni. L’iniziativa ha avuto un grande successo, segnando una crescita costante negli anni e passando dai circa 200 giurati della prima edizione ai più di 2000 di quest'anno.

Le opere finaliste in lizza per l'edizione 2019 e sottoposte al giudizio degli studenti sono le seguenti:
1. Jerry Kaplan, "Intelligenza artificiale. Guida al futuro prossimo", Luiss University Press, 2018;
2. James Gleick, "Viaggi nel tempo", Codice Edizioni, 2018;
3. Giorgio Manzi, "Ultime notizie sull'evoluzione umana", il Mulino, 2017;
4. Guido Barbujani, Andrea Brunelli, "Il giro del mondo in sei milioni di anni", il Mulino, 2018;
5. Sara Sesti, Liliana Moro, "Scienziate nel tempo. 100 biografie", Ledizioni, 2018;
6. Lamberto Maffei, "Elogio della parola", il Mulino, 2018;
7. Guido Saracco, "Chimica verde 2.0", Zanichelli, 2017.

La selezione dei finalisti è stata effettuata dalla commissione scientifica del Premio, organizzatasi in 11 centri di coordinamento regionali, e composta da docenti di scuola superiore e da rappresentanti del mondo della ricerca e della cultura.

Gli studenti e le studentesse partecipanti sono coinvolti direttamente, sia nella veste di giurati che in quella di concorrenti: le loro recensioni designeranno infatti l'opera vincitrice, ma saranno anche lette e valutate dalla commissione scientifica del Premio. Nella cerimonia di proclamazione - che si terrà sabato 13 aprile in contemporanea nelle 11 regioni aderenti all'iniziativa - a presentare i libri in concorso saranno proprio gli autori e le autrici delle migliori recensioni. Infine, a conclusione dell'evento e in collegamento diretto tra tutte le sedi, sarà proclamato il vincitore del Premio Asimov 2019.

Sottolineiamo con orgoglio che, grazie alla partnership con l'Associazione Librai Italiani (ALI), è in programma un evento relativo al Premio Asimov il prossimo 9 maggio alle 14:30 a Torino, presso il Salone del Libro, a ulteriore testimonianza del fatto che questa iniziativa, la prima nel suo genere, si sta rapidamente affermando nel panorama dei premi letterari italiani.

L'evento finale del Premio si terrà nel prossimo autunno a Catania; i ragazzi e le ragazze autori delle migliori recensioni saranno invitati all'incontro con l'autore - o l'autrice - del libro vincitore.

I liceali e il chirp dell'Universo

Written by Anna Maria Gennai. Posted in Rassegna stampa

 

Il 29 settembre è stata la notte europea dei ricercatori. Duecento gli eventi in programma in tutta Europa, sei quelli italiani. Fra questi, Bright al quale hanno aderito Pontedera e Pisa e Sharper al quale ha partecipato Cascina con il suo Osservatorio Gravitazionale.

Gli studenti del liceo classico di Pontedera hanno scelto, tra i numerosissimi eventi proposti, quelli che hanno suscitato maggiormente la loro curiosità, dividendosi tra i laboratori di robotica del Polo Sant’Anna di Pontedera, i laboratori Nest della Scuola Normale Superiore di Pisa, dove fisici, chimici e biologi si occupano di strutture con dimensioni inferiori al miliardesimo di metro e i laboratori Smart (Strategie Multidisciplinari Applicate alla Ricerca e alla Tecnologia) sempre della Scuola Normale di Pisa. Un gruppo considerevole di studenti del classico ha optato per il ricco programma organizzato dai ricercatori di Virgo, desiderosi di conoscere i vari aspetti della scoperta annunciata dal team cascinese solo due giorni fa, il 27 settembre, al G7 Scienza di Torino: