«Se l’uomo non sapesse di Matematica non si eleverebbe di un sol palmo da terra»

                                                           Galileo Galilei

Premio Asimov 2019: il Liceo Classico sbanca

 

Strabiliante risultato degli studenti del Liceo Classico “Andrea da Pontedera” alla quarta edizione del “Premio Asimov” per l’editoria scientifica divulgativa. Ideato dal fisico Francesco Vissani per avvicinare gli studenti al mondo della scienza attraverso la lettura critica di opere di divulgazione scientifica e istituito grazie alla collaborazione del Gran Sasso Science Institute con l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, ha visto la partecipazione di oltre 2000 studenti provenienti da 11 regioni italiane, valutati da una commissione di 250 membri, costituita da docenti di scuola superiore, docenti universitari, studenti di dottorato, giornalisti, scrittori, rappresentanti del mondo della cultura.

La classe IV A del Liceo Classico ha partecipato al Premio con un’attività di alternanza scuola lavoro e ottenuto 6 premi e 4 menzioni speciali. Si tratta del miglior risultato in Toscana e la Toscana è stata la regione con le più alte valutazioni in Italia. Gli studenti premiati in ottobre parteciperanno alla cerimonia conclusiva a Catania.

La matematica del trattamento di immagini

Lezione del prof. A. Mennucci della Scuola Normale Superiore di Pisa per gli studenti delle quarte, nella quale è stato mostrato come e perché le immagini possano essere ricondotte a funzioni matematiche.

Dopo un'introduzione teorica ha fatto seguito un laboratorio informatico nel quale gli studenti hanno imparato ad utilizzare un programma di elaborazione di immagini.

 

 

Internet of Things (IoT): conoscenze/tecnologie abilitanti e applicazioni

 

Il Prof. Ing. Sergio Saponara,  docente presso l'Università di Pisa dei corsi Sistemi Elettronici per Automazione e Robotica (LM Ingegneria dell'Automazione e Robotica), Elettronica per i Veicoli (LM in Ingegneria dei Veicoli) e Architetture di Sistemi Elettronici (LT in Ingegneria Elettronica), ha tenuto presso la nostra scuola la lezione "Internet of Things (IoT): conoscenze/tecnologie abilitanti e applicazioni".

Nella lezione ha illustrato i nuovi trend nel settore dell'"Internet delle cose", Internet of Things (IoT), e le implicazioni che la tecnologia IoT ha non solo nell'ambito delle telecomunicazioni, ma soprattutto in ambito di innovazione di processo e di prodotto in applicazioni che vanno da industria 4.0, a smart agrifood, ai veicoli a guida autonoma e droni/robot, alla sanità digitale.